Il latte UHT

Il latte UHT2018-07-11T14:38:08+00:00

Il latte U.H.T. della Centrale
Secondo le norme in vigore, il trattamento U.H.T. viene definito come “il trattamento termico a ultra alta temperatura in flusso continuo ad almeno 135°C per non meno di un secondo, idoneo ad assicurare la inattivazione di tutti i microrganismi e spore presenti nel latte, e confezionato in recipienti opachi o resi tali dall’imballaggio e asettici in modo tale che le variazioni chimiche, fisiche e organolettiche siano ridotte al minimo.”
Il latte U.H.T. Piemonte si caratterizza per essere un prodotto sicuro dal punto di vista igienico e pratico da utilizzare in quanto beneficia di una vita decisamente lunga, considerata l’intensità del trattamento che subisce. Come tutte le tipologie di latte a lunga conservazione risulta inevitabilmente meno ricco sotto il pro lo nutritivo (vitamine termolabili, sieroproteine).
Le Aziende produttrici sono libere di fissare sotto la loro diretta responsabilità la data di scadenza o il termine minimo di conservazione. La Centrale del Latte di Torino, grazie all’efficienza della tecnologia di produzione e in seguito a numerose prove di conservazione con esito positivo condotte dal laboratorio interno alla Centrale, ha fissato come limite quello dei 150 giorni dal confezionamento.
Per conservarlo bene e in modo asettico si utilizzano contenitori di materiale poli-accoppiato, costituiti da più strati di diverso materiale, saldati fra loro. In particolare c’è uno strato di alluminio che impedisce il passaggio di ossigeno esterno e inibisce lo sviluppo delle spore, eventualmente ancora presenti, nonché l’irrancidimento ossidativo del grasso del latte. Il contatto del latte con l’alluminio è impedito da uno strato di polietilene. Finché chiusa, la confezione non richiede la conservazione al freddo; una volta aperta va riposta in frigorifero e il latte va consumato in 3-4 giorni. Va ricordato che è solo la lavorazione descritta che “allunga” la vita al latte; spesso, infatti, molte persone associano alle parole “lunga conservazione” la convinzione che un tale latte contenga dei conservanti. Viceversa, a norma di legge, non è consentito l’utilizzo di queste sostanze per prolungare la durabilità del latte.
Il latte U.H.T. negli ultimi anni ha incontrato una notevole diffusione, soprattutto nelle zone lontane dai centri di produzione, in quanto non richiede la conservazione al freddo e offre una lunga durata.
Anche questo latte segue la differenziazione derivante dalla quantità di grasso in esso presente: INTERO, PARZIALMENTE SCREMATO e TOTALMENTE SCREMATO.
Il latte a lunga conservazione U.H.T. viene commercializzato con il marchio Piemonte: sinonimo di qualità e bontà. Lo troviamo nei formati da 250 ml, 500 ml e 1000 ml, nella pratica confezione con tappo apri e chiudi.

 

Piemonte-Intero_1l-2017 LATTE PIEMONTE INTERO
(valori nutrizionali medi per 100 ml)
Energia 66 kcal – 274 KJ
Grassi
di cui acidi grassi saturi
3,6 g
2,4 g
Carboidrati
di cui zuccheri
4,9 g
4,9 g
Proteine 3,4 g
Sale 0,13 g
Calcio* 120 mg

*PARI AL 15% NRV VALORI NUTRIZIONALI DI RIFERIMENTO

Piemonte-Parzialmente-scremato_1l-2017 LATTE PIEMONTE PARZIALMENTE SCREMATO
(valori nutrizionali medi per 100 ml)
Energia 48 kcal – 204 KJ
Grassi
di cui acidi grassi saturi
1,6 g
1,1 g
Carboidrati
di cui zuccheri
5,1 g
5,1 g
Proteine 3,4 g
Sale 0,13 g
Calcio* 120 mg

*PARI AL 15% NRV VALORI NUTRIZIONALI DI RIFERIMENTO

Piemonte-Scremato_500ml-2017 LATTE PIEMONTE SCREMATO
(valori nutrizionali medi per 100 ml)
Energia 38 kcal – 162 KJ
Grassi
di cui acidi grassi saturi
0,3 g
0,2 g
Carboidrati
di cui zuccheri
5,3 g
5,3 g
Proteine 3,6 g
Sale 0,13 g
Calcio* 120 mg

*PARI AL 15% NRV VALORI NUTRIZIONALI DI RIFERIMENTO